Il Blog continua su Vezza.maison


UNA RUOTA PER RIPARTIRE


Ed ecco a voi il primo post di Cristiana!


La primavera è alle porte (vogliamo illuderci che sia così) e ognuna di noi ha voglia di lasciare i rigori dell’inverno per abbandonarsi alle frivolezze primaverili. Per fare ciò si può partire da una ruota, o meglio, da una gonna a ruota.
Ispirata alla tradizionale gonna messicana, la gonna a ruota inizia a diffondersi proprio come souvenir, spesso indossato dalle star di Hollywood di ritorno da una vacanza in Messico. I punti di forza del capo sono da attribuire alla sua forma morbida, al movimento sensuale ed elegante innato, alla sua ampiezza e alla capacità di disegnare silhouette a clessidra.
Inizia a diventare popolare negli anni ’50, quando le restrizioni economiche dettate dalla seconda guerra mondiale terminarono e quasi in tutto il mondo si respirava aria di novità. Erano gli anni in cui le donne nelle reclame indossavano ampie gonne dai colori sgargianti, predominavano i pois, la vita stretta e le ballerine ai piedi. Sono gli stessi anni in cui il mondo può ammirare la prima sfilata di Christian Dior. Alle 10.30 del 12 Febbraio 1947, in Avenue Montaigne a Parigi, Dior inventa il New Look.
Il saper vestire secondo lo stile fifties vuol dire saper esaltare le forme del proprio corpo, donare alla silhouette un tocco più femminile, cosa che riesce benissimo alla gonna a ruota a vita alta.

Non vi resta che prendere in mano ago e cartamodello, visto che è uno dei capi più semplici da realizzare!  




0 commenti:

Posta un commento

 

Meet The Author